instagram arrow-down
Foto del profilo di Web Master
Sport Diaries

Categorie

ULTIME PAGINE

RSS Feed

Zanzibar tra calcio e sogni d’indipendenza

Il periodo coloniale, la rivoluzione, fino all'istituzione della Federazione Calcistica di Zanzibar dove è bastato un pallone per tenere vivi i sogni di quell'indipendenza, ottenuta nel 1963.

Boris Becker e la rinascita di Novak Djokovic

Il trionfo di Novak Djokovic al Roland Garros ha respinto definitivamente le critiche un tempo mosse nei confronti del sodalizio tra il serbo e Boris Becker. Il tedesco ha reso il serbo un giocatore ancora più solido e completo.

Wimbledon, un attimo di eternità fuori dal tempo

Wimbledon è il santuario del tennis, con le sue tradizioni, il divino di Basilea, l'atmosfera surreale, il sultano dei Balcani, le fragole con panna, le imbattibili sorelle Williams, il Village dove annegare i propri dispiaceri.

10 storie degli Euro 2016

Il sogno infranto di Griezmann, l'addio di Conte, il flop di Pogba, la magnifica Islanda: 10 cose note e meno note sugli Europei di calcio che ieri hanno incoronato il Portogallo per la prima volta nella storia.

Orfani di Roger Federer

Riflessioni dopo la sconfitta di Roger Federer a Wimbledon: la Bellezza cinetica, David Foster Wallace, il tennis come esperienza religiosa e il timore dell'abbandono di un campione.

Harold Walden, il più grande artista-calciatore di sempre

Soldato, attore, musicista, comico e centravanti, in quest’ultima veste fu l’assoluto protagonista delle Olimpiadi del 1912 giocate a Stoccolma. Il suo nome è Harold Walden, il più grande artista-calciatore di sempre.

Il volo di Volodja. La storia di Vladimir Yashchenko

Una carriera sfolgorante e brevissima, culminata con un record del mondo a Milano e poi interrotta per un grave infortunio. Un personaggio fuori dagli schemi nell’Urss brežneviana, un ragazzo fragile morto troppo presto.

Il sesso come sublimazione del tennis

Chi avrebbe mai detto che Sigmund Freud fosse appassionato di tennis a tal punto da dedicare circa 80 scritti agli studi di tennis-analisi? Recensione del libro di Theodor Saretsky.

Pezzi di Italia che diventano viaggio

Euro 2016: i rigori segnano l'arrivederci di Conte la Nazionale. Ha fatto giocare gli azzurri come un club. E la nazione si è innamorata di nuovo dei suoi eroi.

John McEnroe, il braccio sinistro di Dio

Ha portato la magia dentro il campo da tennis, ha urlato in faccia al mondo la propria rabbia, ha lasciato un vuoto incolmabile nel nome della geniale e irripetibile contraddizione quale era lui, nella sua essenza, nel suo essere John McEnroe.

Una partita mai giocata

13 maggio 1990. La Dinamo di Zagabria ospita la Stella Rossa di Belgrado. Ma anziché una partita di calcio, avrebbe ripreso piede quella guerra che aveva spezzato la Jugoslavia.

Marat Safin, una poesia durata un attimo

Pazzo, ironico, più russo di un verso di Esenin, Safin ha incantato, ha rapito, ha illuminato il tennis come un fulmine che stanco della durata del sole ruba la luce e acceca il cielo per poi morire.

«They got the Game»

Viaggio nel mondo dei playground, dove la pallacanestro non è solo uno sport ma una questione di vita. Storie e aneddoti del basket di strada.