instagram arrow-down
Foto del profilo di Web Master
Sport Diaries

Categorie

ULTIME PAGINE

RSS Feed

Naim Süleymanoğlu: il disertore, l’eroe

Storie e prodigi del "piccolo Ercole", nato in Bulgaria, ma "disertore", pagato a peso d'oro dalla Turchia affinché possa gareggiare e vincere sotto i colori della nuova bandiera.

Le Olimpiadi della Russia tra ingiustizie, lacrime e orgoglio

Il pianto di Yulia Efimova, le leggendarie sirene Ishachenko e Romashina, la pulce Mudranov, il rinvenuto Vlasov, il dominio delle zarine nella scherma e nella pallamano, la tenacia di Lesun, l’eleganza di Alya Mustafina, il crollo della divina Kudryavtseva, il sogno di Vesnina e Makarova. La Russia a Rio è questo e tanto altro.

Svetlana Khorkina, l’ultima grande diva

Una figura controversa plateale, drammatica. Alimentata da una irrefrenabile fame di vittorie e soprattutto di gloria, sia nella vittoria che nella sconfitta la russa impersonificava la ginnastica.

Catalina Ponor, la ginnasta che visse tre volte

La ginnasta romena è entrata nella storia per aver vinto tre ori alle Olimpiadi di Atene. Salutato per due volte l'agonismo è tornata per riprendersi sempre un ruolo in primo piano.

Simone Biles, la dolce cannibale

Dotata di un talento devastante, Simone Biles sembra essere destinata ad abbattere qualsiasi record. L'impresa dei cinque ori alle Olimpiadi di Rio non è utopia.